Carro

Gabrielli, Ventimiglia caso ingiustizia

"Ventimiglia è una realtà che da lungo tempo monitoriamo perché molti migranti che arrivano sulle nostre coste non hanno intenzione di rimanere in Italia. Hanno percorsi migratori che prescindono dal nostro Paese. Molti sono francofoni e quindi guardano alla Francia, al Belgio e ad altri Paesi europei". Lo ha detto il capo della Polizia Franco Gabrielli a margine dell' evento organizzato a villa Marigola a Lerici in occasione dei 60 anni del corpo sommozzatori. "Questi Paesi, per motivi anche legati alle vicende terroristiche, hanno sospeso Schengen e quindi c'è tutta una situazione che a volte ricade in maniera anche ingiusta su territori come quello di Ventimiglia, chiamati a sopportare un peso e una situazione di grande criticità" ha aggiunto Gabrielli che ha aggiunto: "Ringrazio l'amministrazione comunale di Ventimiglia, i colleghi delle forze di polizia e la pazienza di quella comunità che spesso è costretta a sopportare un peso di gran lunga superiore alle sue possibilità".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie